Come Costruire una Tavoletta con Impronte di Salvia

Il verde e la natura a volte possono essere fonte di grande ispirazione per dei lavoretti semplici ed essenziali ma anche molto particolari. Le tavolette di legno si prestano per molti tipi di lavorazione e anche in questo caso scopriremo un loro utilizzo.

Occorrente
Tavolette di compensato di circa 15 cm di lato
Pasta screpolante Idea Medium
Spatola a cazzuola n. 10
Colori acrilici per decorazioni verde smeraldo 357
Colori acrilici per decorazione verde salvia 334
Colori acrilici per decorazione verde chiaro 311
Colori acrilici per decorazione cipria 086
Pennello tondo n. 8
Foglie di salvia fresca

Se non apprezzate le decorazioni troppo ricche e pensate che in natura le forme più semplici siano anche le più belle, sicuramente non esiterete a scegliere questa tavolette per la vodtra cucina: vi basta procurarvi qualche foglia di salvia fresca e pochi altri materiali e vedrete che il risultato non vi deluderà. Sulla superficie della tavoletta di legno stendete con la spatola la pasta screpolante in uno strato dallo spessore di circa 2 mm, fermandovi a 2 cm dal bordo.

Dopo 10 minuti dall’applicazione, fate aderire con delicatezza la foglia di salvia alla superficie della pasta premendola leggermente. Le nervature della foglia dovranno essere a contatto con la pasta.Rimuovere subito la foglia e attendere la completa essiccazione. La pasta screpolante essicca in circa 2 ore dall’applicazione.

A essiccazione ultimata noterete tante piccole screpolature che renderanno il lavoro ancora più suggestivo e conferiranno alle vostre tavolette un aspetto antico. Dipingete ora la superficie dell’intero lavoro, tavoletta di legno compresa, con il bianco. Dopo circa 1 ora procedete con la pittura dell’impronta della foglia, miscelando liberamante i colori a disposizione e giocando con le sfumature dei verdi.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *