Siamo arrivati con le nostre guide sui bonsai all’annaffiatura per mantenerlo bello verde e rigoglioso. Questa operazione e’ molto importante per mantenere la nostra pianta in salute e rigogliosa. Andiamo adesso a vedere come procedere e quando procedere.

Si innaffiera’ il bonsai ogni qual volta il terriccio risultera’ asciutto, mentre per la frequenza dipendera’ dalle condizioni climatiche. Il bonsai lo si potra’ innaffiare con l’innaffiatoio o mettendo il vaso fino ad una certa altezza in un recipiente con dell’acqua e lasciandolo immerso fin quando la torba non risultera’ bagnata uniformemente.

Abbiamo visto come effettuare l’operazione di innaffiamento, adesso invece vedremo quando innaffiare. Il nostro alberello va innaffiato obbligatoriamente o la mattina presto verso le 6.30 o la sera tardi verso le 20.30 nelle stagioni estive, in modo tale da far rimanere bagnato il terriccio il più allungo possibile.

Invece si dovra’ innaffiare dalle 12.00 alle 15.00 durante le stagioni invernali, in modo da evitare le gelate notturne. Bisogna innaffiare il nostro amico molto lentamente in modo da far assorbire l’acqua e non causare ristagni. Ritornando alle stagioni estive sara’ opportuno oltre innaffiare anche nebulizzare il nostro bonsai giornalmente alle ore indicate in precedenza.