Come Formare il Plurale dei Sostantivi in Inglese

Nella lingua inglese trasformare i sostantivi singolari in plurale prevede alcune regole da seguire, una principale alcune secondarie e alcune eccezioni da memorizzare. Con questa guida vedrai che questo esercizio risulterà meno complicato e facile da comprendere.

Per la maggioranza parte dei sostantivi il plurale si forma aggiungendo una S al sostantivo singolare. Ad esempio boy diventa boys, apple diventa apples e così via. Ma ci sono dei casi particolari che seguono delle precise regole, iniziamo dal primo caso, quello dei sostantivi che terminano già con una S, SS, oppure CH, SH, O, X e Z. Per questi vocaboli occorre aggiungere alla parola il suffiso ES; ti mostro degli esempi: beach diventa beache, tomato diventa tomatoes e box sarà boxes.

Le parole che terminano con Y preceduta da consonante nel plurale perdono la Y che diventa IES. Esempio utile: lady ha come plurale ladies e baby sarà babies. La lingua inglese nel formare il plurale ai sostantivi singolari vede però alcune eccezioni che vanno memorizzate. Questi sostantivi che terminano in F e FE di solito seguono la regola generale di aggiungere una S ma questi hanno il plurale in VES e dovrai impararli a memoria: wife diventa wives, life è lives, half sarà halves, thief sara thieves, leaf risulta leaves, wolf diventa wolves.

Per terminare esistono alcuni sostantivi che non seguono nessuna di queste regole ed infatti prendono il nome di plurale irregolare, sono pochi e vanno memorizzati. Man è men, woman è women, person diventa people, foot diventa feet, child è children e mouse risulta mice. A questo punto sei pronto per trasformare i sostanti singolari in plurale.

Il plurale dei sostantivi in inglese è quindi piuttosto semplice, specialmente se confrontato con l’italiano. Basta pensare alla confusione che crea il plurale delle parole che terminano in cia e gia in italiano, relativamente a cui è possibile vedere questa guida sul sito Linguaegrammatica.com.

Basta ricordare le eccezioni di cui abbiamo parlato.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *