I pavimenti, pur nella varietà dei materiali che li compongono, rappresentano il “terreno” di casa, il suolo che accoglie le corse dei bambini, degli animali domestici, e su cui quotidianamente si depositano sostanze di ogni tipo.

L’abitudine di camminarci con morbide pattine non è sempre così diffusa, nè potete imporla categoricamente agli ospiti in visita. Ecco perchè la pulizia dei pavimenti necessita sia di cure frequenti che di trattamenti periodici, per garantire l’igiene e la bellezza delle superfici.

Quindi, dopo aver organizzato la stanza per procedere al meglio, spostando i mobili e gli oggetti di troppo e spazzando bene il pavimento, non resta che passare all’azione: ceramica, grès, parquet, cotto o marmo che sia.

Legno e parquet
oltre alla normale rimozione della polvere, eliminate anche eventuali depositi solidi (briciole, sassolini, ecc.) che, se calpestati, possono danneggiare il legno. Quando usate l’aspirapolvere o la scopa elettrica, verificate che le setole siano morbide e le ruote di gomma.

Se il legno non è verniciato, lavatelo con acqua e sapone di marsiglia, passando la superficie con un panno in microfibra ben strizzato e poi sciacquate.
Detergente per parquet verniciato
miscelate 200 ml di aceto in 3 litri di acqua calda, mescolate bene e passate la soluzione preparata sul legno precedentemente spolverato, usando un panno pulito strizzato a dovere.

Sciacquate con cura cambiando spesso l’acqua di risciacquo.
Detergente per parquet verniciato
preparate una miscela mescolando acqua e aceto (200 ml per 3 litri di acqua) e passatela con un panno strizzato a dovere.

Per sgrassare più a fondo, potete anche versare un cucchiaio di sapone di marsiglia in scaglie in 3 litri di acqua tiepida, strofinare la soluzione preparata sul legno e poi sciacquare con molta cura.

Detergente per parquet incerato
se il pavimento da pulire è trattato con cera o olio, sciogliete qualche scaglia di sapone di marsiglia in 3 litri di acqua tiepida e passate la soluzione sul pavimento con un panno pulito.

Detergente per parquet incerato (trattamento periodico)
una volta al mese, aggiungete al detersivo 2 cucchiai di cera d’api liquida (o di carnauba), oppure un cucchiaio di olio di lino. Mescolate bene, passate la soluzione preparata sul legno e poi ripassate nuovamente con un panno di lana per lucidare al meglio.

Detergente per parquet incerato (trattamento periodico)2
periodicamente potete trattare il parquet con una soluzione a base di tè. Preparate un infuso con 2 bustine di tè e un litro di acqua, addizionate poi con 1-2 litri di acqua fredda e passate la soluzione sul pavimento utilizzando uno straccio di cotone.

Ceramica
per la detersione frequente di queste superfici la cosa migliore è usare acqua calda e aceto (1 bicchiere o più per 3-4 litri di acqua), una soluzione che pulisce e lucida naturalmente. Strofinate con un panno strizzato in microfibra e sciacquate.

Miscela sgrassante antialoni
mescolate in 3 litri di acqua calda 200 ml di aceto, 100 ml di alcol e 1.2 gocce di sapone liquido delicato. Impregnate uno straccio morbido con il preparato, strizzandolo bene, e passate le superfici, insistendo sulle zone più sporche.

Risciacquate poi accuratamente. Per profumare gradevolmente la superficie da trattare, aggiungete alla miscela 4 o 5 gocce di olio essenziale (ottima l’essenza di menta piperita). Al posto dell’aceto, potete unire 2 cucchiai di bicarbonato.

Un altro modo per igienizzare questo tipo di superficie consiste nell’utilizzo del vapore. Tramite la scopa a vapore è possibile infatti pulire i pavimenti con vapore che, grazie alla temperatura elevata, garantisce la pulizia completa del pavimento.

Sbiancante per ceramica ingrigita (trattamento periodico)
diluite una tazzina da caffè di acqua ossigenata (da 40 volumi) in tre litri di acqua nella quale avrete versate un pò di sapone di marsiglia.

Passate il pavimento con la soluzione preparata utilizzando uno straccio di cotone. Dopo aver strofinato poco alla volta tutta la superficie, attendete 15 minuti prima di risciacquare con acqua abbastanza tiepida.