Come Tonificare Glutei e Gambe

Siamo davanti allo specchio e quello che vediamo non ci piace. Il nostro fisico si sta appesantendo giorno dopo giorno e i tessuti iniziano a cedere. Il grasso abbonda ovunque. E’ il momento di darci da fare per ottenere un fisico più tonico!

Sul mercato sono disponibili diversi attrezzi per allenare gambe e glutei, come cyclette e bici ellittica, relativamente a cui è possibile vedere il sito Ellittica.net, ma è possibile anche allenarsi senza strumenti. La prima cosa da fare è avere l’abbigliamento adatto. Cerchiamo un paio di pantaloncini corti e una maglietta nell’armadio e infiliamoci un paio di scarpe da ginnastica ai piedi. Il nostro abbigliamento, infatti, è molto importante per iniziare il nostro programma di esercizi, perchè più ci si mette in movimento, più si suda.

Per tonificare glutei e gambe occorrono piccoli esercizi mirati. Incominciamo con 5 minuti di corsa sul posto. Sembra semplice ma non lo è. Se riprendiamo, infatti, l’attività fisica dopo un lungo periodo di inattività ci sembrerà che questi minuti non passino mai.

Alla fine, avremo il fiato corto e saremo tutti sudati, ma le nostre gambe saranno pronte e riscaldate per affrontare gli esercizi seguenti! Sarà bene comunque bere un paio di sorsi d’acqua prima di continuare e fermarci almeno un paio di minuti per riprendere fiato e ristabilizzare il battito cardiaco.

Quando il ritmo cardiaco si è ristabilito e il fiatone è scomparso, il momento giusto è arrivato. Possiamo ora incominciare gli esercizi veri e propri: dopo l’attività preparatoria di riscaldamento il nostro fisico accetterà di buon grado le prove cui lo sottoporremo, con nostra grande soddisfazione.

Andiamo vicino a un muro di casa e, poggiato il palmo della mano sinistra, iniziamo a fare oscillare all’indietro la gamba destra tenendola rigida. Poggiamo la mano destra sul gluteo destro in modo da controllare meglio l’esercizio. Solleviamo quindi leggermente la gamba all’indietro e facciamola tornare al punto di partenza.

Ripetiamo questa oscillazione per 15 volte, facendo attenzione a non eseguire troppo velocemente l’esercizio e a non sollevare eccessivamente la gamba all’indietro. Quindi ci fermiamo un attimo e ripetiamo l’esercizio al contrario.

Appoggiamo cioè il palmo della mano destra e iniziamo a fare oscillare all’indietro la gamba sinistra tenendola rigida. Poggiamo la mano sinistra sul gluteo sinistro in modo da controllare meglio l’esercizio. Solleviamo quindi leggermente la gamba all’indietro e facciamola tornare al punto di partenza.

Ripetiamo questa oscillazione per 15 volte, facendo attenzione, anche questa volta, a non eseguire troppo velocemente l’esercizio e a non sollevare eccessivamente la gamba all’indietro. Alla fine, fermiamoci un paio di minuti prima di eseguire un nuovo esercizio.

Possiamo ora metterci a quattro zampe sul pavimento (meglio se abbiamo un tappetino morbido di gomma da ginnastica sul quale poggiarci). Tenendo la testa in linea con le spalle e facendo attenzione a non sollevarla durante l’esercizio, solleviamo per 15 volte la gamba sinistra, flessa all’indietro.

Ripetiamo poi l’esercizio con l’altra gamba, tenendo sempre la testa in linea con le spalle e facendo attenzione a non sollevarla durante l’esercizio. Solleviamo così, per 15 volte la gamba destra, flessa all’indietro. Fermiamoci. L’esercizio è finito. Le nostre gambe e i nostri glutei hanno lavorato e possiamo finalmente rilassarci con un bel bicchiere d’acqua

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *